ISCRIZIONE AL REGISTRO REGIONALE



La Riforma del Terzo Settore con DL 117/2017 ha abrogato la L.266/91 sul volontariato e la L.383/00 sulla Promozione Sociale, istituendo un Registro Nazionale del Terzo Settore nel quale verranno trasmigrate tutte le Organizzazioni ad oggi iscritte nei precedenti Registri regionali. Le modalità per l’iscrizione e la conferma dell’iscrizione nel Registro verranno disciplinate con Decreto nel corso del 2018. Ad oggi, quindi, rimangono in vigore i Registri attuali e la documentazione per l’iscrizione relativa.

 

Come iscrivere una OdV al Registro regionale

Il Registro regionale delle Organizzazioni di Volontariato è riservato alle associazioni di volontariato come definite dalla normativa e deve essere rinnovata ogni tre anni (tenendo come riferimento la data della prima iscrizione).

Il Centro di Servizio per il Volontariato (CSV) di Verona assiste le associazioni che intendono iscriversi al Registro regionale del Veneto. La richiesta va inviata tramite raccomandata a: Dirigente della Direzione Regionale per i Servizi Sociali, Ufficio Volontariato, Palazzo ex ULSS, Dorsoduro 3493 – 30123 Venezia. Con la Deliberazione della Giunta Regione Veneto del 29 dicembre 2009, n. 4314 è stata attivata una collaborazione tra la Direzione regionale Servizi Sociali e il CSV per la consegna delle pratiche di richiesta e di conferma dell’iscrizione al Registro regionale del volontariato, qualora le associazioni lo desiderino.

Le OdVi, per essere iscritte nel Registro regionale delle organizzazioni di volontariato, devono rispettare i requisiti della normativa in tema di volontariato e devono inoltre, ai sensi di quanto precisato con la Deliberazione della Giunta regionale del Veneto del 29 dicembre 2009 n. 4314:
– svolgere l’attività in uno dei quattro ambiti individuati dalla Deliberazione stessa;
– avere la sede legale nel territorio regionale;
– avvalersi in modo determinante e prevalente delle prestazioni personali, spontanee e gratuite dei propri aderenti;
– svolgere prestazioni personali a favore di altri soggetti o di interessi collettivi;
– essere dotate di autonomia;v
– essere liberamente costituite a fini di solidarietà;v
– essere costituite e operanti nel territorio regionale da almeno sei mesi;
– non generare attraverso la denominazione possibili confusioni con altre strutture o enti.

 

 

Modelli

Si riportano di seguito i modelli di Atto Costitutivo e Statuto della OdV e i documenti di richiesta di iscrizione e di conferma al Registro regionale del volontariato. Tali modelli sono stati elaborati dalla Regione Veneto in concerto con i CSV provinciali e approvati con la DGR n. 3117 del 21 Ottobre 2008. Si riportano anche i fac-simile dei documenti da allegare all’iscrizione o alla conferma al Registro regionale del volontariato e il modello di statuto di una OdV di II livello (cioè una associazione di associazioni che, per essere iscritta al Registro regionale del volontariato deve avere come soci OdV iscritte o iscrivibili a loro volta al Registro).

– Istruzioni su procedura di iscrizione
– Richiesta di iscrizione al Registro regionale del volontariato
– Richiesta di conferma di iscrizione al Registro regionale
– Atto Costitutivo OdV
– Statuto OdV con le note utili per la redazione
– Atto costitutivo e Statuto OdV di II° livello
– Indicazione delle struttura organizzativa
– Relazione sull’attività svolta
– Relazione relativa agli associati
– Schema di rendiconto finanziario Regione Veneto (o economico) con relatiivo Verbale di approvazione
– Autocertificazione di conformità dello statuto originale alla copia

Statuto e Atto Costitutivo: possono essere scritture private (non serve quindi autenticare le firme o recarsi presso un notaio). Sono necessarie due copie.
Relazione sulle attività: breve descrizione, in carta semplice, con data e firma del presidente.
Organigramma: struttura organizzativa interna dell’associazione firmata dal presidente.
Elenco aderenti: indicazione del numero dei soci e altro personale firmato dal presidente.
Rendiconto economico: conto profitti e perdite o situazione contabile.

 

 Come iscrivere una ApS al Registro regionale

Per le APS esiste un Registro della Promozione Sociale, analogo al Registro regionale del volontariato, distinto in Registro nazionale e regionale, a seconda dell’ambito territoriale di competenza. L’iscrizione va rinnovata ogni tre anni e la APS può inoltrare richiesta di iscrizione solo dopo 12 mesi di attività dalla costituzione. La richiesta va inviata tramite raccomandata a: Dirigente della Direzione Regionale per i Servizi Sociali, Ufficio Promozione Sociale, Palazzo ex ULSS, Dorsoduro 3493 – 30123 Venezia.

 

Modelli

Si riportano di seguito i seguenti modelli di documenti:

– APS – Iscrizione Registro regionale
– APS – Rinnovo iscrizione registro regionale
– APS – Atto Costitutivo
– APS – Statuto
– APS – Relazione sull’attività svolta
– APS – Struttura organizzativa
– APS – Relazione relativa agli associati
– Schema di rendiconto gestionale con relativo Verbale di approvazione
– Autocertificazione di conformità dello statuto originale alla copia

Statuto e Atto costitutivo: possono essere scritture private (non serve quindi autenticare le firme o recarsi presso un notaio). Sono necessarie due copie.
Relazione sulle attività: breve descrizione, in carta semplice, con data e firma del presidente.
Organigramma: struttura organizzativa interna dell’associazione firmata dal presidente.
Elenco aderenti: indicazione del numero dei soci e altro personale firmato dal Presidente.
Rendiconto economico: conto profitti e perdite o situazione contabile.
Autocertificazione: per la richiesta di conferma dell’iscrizione se lo Statuto è stato modificato è necessario allegare il nuovo Statuto modificato unitamente al verbale di assemblea di approvazione e alla autocertificazione.